accessibile
Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti. Maggiori informazioni sui cookies.

Chiudi

Home > Stranieri

STRANIERI

COSA FARE PER
Iscrizione anagrafica cittadini stranieri

In caso di PRIMO RILASCIO DI PERMESSO DI SOGGIORNO PER LAVORO SUBORDINATO (Direttiva del Ministero dell'Interno del 20 febbraio 2007) in aggiunta a passaporto e Codice Fiscale:

Esibizione:
 

  • contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello Unico per l'Immigrazione
  • ricevuta rilasciata dall'Ufficio Postale attestante l'avvenuta presentazione della richiesta di permesso
  • domanda di rilascio del permesso per lavoro subordinato presentata allo Sportello Unico.
     

In caso di PRIMO RILASCIO DI PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI FAMILIARI (Circolare n. 16 del 2 aprile 2007 in attuazione della Direttiva del Ministero dell'Interno 20 febbraio 2007) in aggiunta a passaporto e Codice Fiscale:

Esibizione:
 

  • Visto d'ingresso
  • ricevuta rilasciata dall'Ufficio postale
  • Fotocopia non autenticata del nulla osta rilasciato dallo Sportello Unico
     

In caso di DISCENDENTI DI CITTADINI ITALIANI CHE INTENDONO RICHIEDERE IL RICONOSCIMENTO DELLA CITTADINANZA jure sanguinis in aggiunta a passaporto e Codice Fiscale:

Esibizione:
 

  • timbro "Schengen" apposto sul documento di viaggio dall'Autorità di frontiera, per coloro che provengono da Paesi che non applicano l'accordo di Schengen
  • copia della dichiarazione di presenza resa al Questore entro 8 giorni dall'ingresso, ovvero della dichiarazione resa, ai sensi dell'art. 109 del Regio decreto 18 giugno 1913, n. 773, ai gestori di esercizi alberghieri e di altre strutture ricettive, per coloro che provengono da Paesi che applicano l'accordo di Schengen.

Le circolari n. 32/2007 e n.52/2007 forniscono indicazioni sulle modalità d'iscrizione anagrafica, nei primi tre mesi di soggiorno in Italia, dei cittadini stranieri richiedenti il riconoscimento della cittadinanza italiana jure sanguinis.
Le stesse indicazioni riguardano anche le richieste di iscrizione anagrafica di coloro che intendono riacquistare la cittadinanza italiana, ai sensi dell'art 13 comma 1 della legge 5 febbraio 1992 n.91.
In tali ipotesi sarà necessaria la previa verifica del pregresso status di cittadino italiano.
 

 Documenti equivalenti al passaporto


LA DICHIARAZIONE DI DIMORA ABITUALE

L'INVITO

PERMESSI DI SOGGIORNO

IL VISTO


Ingresso dei cittadini stranieri in Italia


Per conoscere indirizzi e numeri telefonici delle rappresentanze diplomatiche italiane all'estero e di quelle straniere in Italia collegati al sito del Ministero degli Affari Esteri:

Rappresentanze Diplomatiche straniere in Italia

Rappresentanze Diplomatiche italiane all'estero

Scarica in formato PDF:

la Guida sull'utilizzazione dei servizi consolari a cura del MAE

 la guida sui diritti e doveri degli stranieri a cura della Direzione Centrale dell'Immigrazione e della Polizia delle Frontiere

 
Normativa di riferimento: Testo Unico sull'immigrazione, D. Lgs. n. 286 del 25/07/1998