accessibile
Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti. Maggiori informazioni sui cookies.

Chiudi

Home > Tares - tassa rifiuti e servizi 2013

TARES - TASSA RIFIUTI E SERVIZI 2013

 

TARES (Tassa sui Rifiuti e Servizi)
Sostitutiva della TIA a decorrere dall’anno 2013

Informativa generale

Con l’art. 14 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge n. 214/2011 e s.m.i., lo Stato ha istituito il Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi (Tares) con decorrenza 1^ gennaio 2013.

Il tributo, sostitutivo della previgente TIA (Tariffa Igiene Ambientale), è dovuto da chiunque possieda, occupi o detenga a qualsiasi titolo locali o aree scoperte ad uso privato o pubblico, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. Sono obbligati in solido al pagamento anche i componenti del nucleo familiare e coloro che usano in comune locali ed aree.
Sono escluse da tassazione le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili (adibiti a civile abitazione o diversi dalle civili abitazioni, le aree comuni condominiali non detenute o occupate in via esclusiva.
Rimangono invece soggette all’imposta le aree scoperte operative.

La tariffa viene calcolata utilizzando il metodo normalizzato approvato con D.P.R. n° 158/1999, il quale prevede una quota fissa e una quota variabile sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche.

La quota fissa è determinata in relazione alle componenti essenziali del costo del servizio (costi generali di gestione e costi per lo spazzamento e lavaggio strade), mentre la quota variabile è rapportata alle quantità di rifiuti prodotta, al servizio fornito e all’entità dei costi di gestione.

Le tariffe applicate coprono integralmente i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati avviati allo smaltimento.

Per le utenze domestiche la tariffa tiene conto delle superfici calpestabili dei locali occupati e del numero dei componenti il nucleo familiare.

Per le utenze non domestiche la tariffa tiene conto delle superfici dei locali occupati e della tipologia di attività svolta.

Sul tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi si applica il Tributo Provinciale (TEFA).

Alla tariffa, inoltre, si applica una maggiorazione per i costi dei servizi indivisibili (costi relativi ai servizi comunali quali sicurezza, illuminazione, manutenzione delle strade) da versare direttamente allo Stato nella misura di Euro 0,30 per metro quadrato unitamente alla terza rata di conguaglio scadente al 28 Febbraio 2014.

Al tributo saranno applicate, come per la TIA, le riduzioni, agevolazioni ed esclusioni previste dal Regolamento per l’applicazione della Tares.

N.B. : non viene applicata l’IVA sull’importo della tariffa

REGOLAMENTO TARES  (scarica)

 

Modalità e scadenze per il pagamento

Il Consiglio Comunale, con deliberazione n. 22 del 02/07/2013, ha stabilito il numero e le scadenze per il versamento delle rate Tares 2013.

Si prevede una prima emissione di avvisi di pagamento in acconto, pari al 80% su quanto emesso nell’anno 2012, con scadenza 31 Agosto 2013 e 31 Dicembre 2013; una seconda emissione a conguaglio con scadenza 28 Febbraio 2014 in base alle nuove tariffe Tares in corso di approvazione e contestuale versamento della maggiorazione statale di cui al comma 13 dell’ art. 14 del D.L. 201/2011.

La Tares relativa alle prime due rate di acconto può essere versata con le seguenti modalità:
1) a mezzo dell’apposito bollettino di conto corrente postale ( c.c.p n. 1013205503 intestato a “Comune di San Salvatore Monferrato Tia Servizio Tesoreria”) presso un qualsiasi ufficio postale;
2) a mezzo bonifico postale o bancario (cod IBAN : IT70J0760110400001013205503);
3) a mezzo del modello F24 presso un qualsiasi ufficio postale o presso un istituto di credito indicando nella “Sezione Imu ed altri tributi locali” i seguenti dati:
- Codice Ente : I144
- Codice Tributo: 3944
- Anno di riferimento: 2013
- Rateazione/Mese rif: 0101 se si pagano le due rate di acconto in unica soluzione
- Rateazione/Mese rif: 0102 per la prima rata di acconto
- Rateazione/Mese rif: 0202 per la seconda rata di acconto